IL MODELLO DELL’ENTE NAZIONALE DEL MICROCREDITO

Print Friendly, PDF & Email

IL MODELLO DELL’ENTE NAZIONALE DEL MICROCREDITO

Marco Paoluzi | Responsabile area credito ENM

INTRODUZIONE

Il repentino sviluppo che la disciplina sul microcredito ha avuto nel recente periodo, a seguito della pubblicazione del DM 176/2014, attuativo dell’art. 111 TUB, e all’emanazione dei due Decreti MiSE del 24/12/2014 e del 18/03/2015, che hanno attivato l’intervento del Fondo Centrale sulle operazione di microcredito, ha consentito agli istituti nanziari di guardare con interesse ad un mercato no a ieri considerato marginale e ad alto rischio. Facilitare la di usione dello strumento e garantire al contempo le sue caratteristiche distintive, è stata s da raccolta dall’Ente Nazionale per il Microcredito che, in supplenza ad un mercato ancora in via di consolidamento, ha voluto o rire la propria collaborazione agli Enti erogatori attraverso una partnership nalizzata all’erogazione dei servizi ausiliari di assistenza e monitoraggio. Oggi con questa progettualità abbiamo realizzato un modello di accesso al microcredito e cace, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. Un modello che può rappresentare la chiave di accesso al microcredito per tutti gli istituti nanziari che guardano ancora a questo strumento con diffdenza. MONITORAGGIO ATTIVITÀ DI MICROCREDITO 2011-2014*

IL MICROCREDITO PRIMA DEL 2015

EVOLUZIONE NORMATIVA SUL MICROCREDITO

INTERVENTO DEL FONDO PMI PER IL MICROCREDITO

IL MICROCREDITO DOPO IL 2015 OPPORTUNITA'

IL RUOLO DELL’ENM PER I SERVIZI AUSILIARI PER IL MICROCREDITO

IL MODELLO ENM - BANCA

BREVE DESCRIZIONE DELLA PROCEDURA

LA SOLUZIONE SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLA FILIERA DEL MICROCREDITO

Scarica pdf

Print Friendly, PDF & Email