UNIDO: PIATTAFORMA DELL'EXPO

Redazione
Per Expo una piattaforma per la collaborazione tra italia e paesi in via di sviluppo

L'Ufficio italiano per la Promozione Tecnologica e degli Investimenti dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (UNIDO ITPO) Italy ha raccolto per EXPO 2015 la sfida ambiziosa di far incontrare e favorire la creazione di partnership tra le imprese dei Paesi in Via di Sviluppo (PVS) e quelle italiane attraverso l’utilizzo della piattaforma web ‘Supporting your SMEs to discover EXPO 2015 and Italian Excellences’. Il progetto, unico nel suo genere, crea un ponte tra le realtà imprenditoriali dei Paesi con economie in transizione e quelle italiane, attraverso un servizio completamente gratuito rivolto alle imprese dei Paesi emergenti, a differenza di altre piattaforme web commerciali che sono state create in vista dell’Esposizione Universale di Milano.
Di sicuro UNIDO è sinonimo di garanzia con i suoi 46 uffici nei PVS e in collaborazione con i 169 Paesi membri, 47 National Cleaner Production Centers, 385 milioni USD investiti in progetti e programmi, volti a favorire lo sviluppo industriale attraverso la mobilitazione di risorse umane e tecnologiche in grado di facilitare l’occupazione produttiva e un progresso economico attento alle tematiche ecologiche ed ambientali. In particolare l’UNIDO ITPO Italy, con sede a Roma, opera dal 1987 in virtù di un accordo siglato tra UNIDO e il Governo Italiano e agisce da facilitatore nel dialogo tra le aziende dei PVS e le aziende italiane, al fine di favorire una cooperazione internazionale e il miglioramento degli standard tecnologici e qualitativi.


In questo contesto, UNIDO ITPO Italy ha avviato accordi di collaborazione con le Regioni Italiane per la definizione di incoming territoriali di imprenditori dei PVS nei propri distretti locali per favorire le relazione economiche e commerciali attraverso l’organizzazione di workshop, seminari, B2B e study tour nel territorio nazionale. Infatti, all’interno della piattaforma web è dedicata una sezione ai ‘cluster’, ovvero le concentrazioni industriali delle specialità produttive in cui l’Italia eccelle.
Il progetto virtuoso a cui hanno aderito con entusiasmo gran parte delle Regioni Italiane siglando una ‘Joint Declaration’, ha avuto una diffusione capillare attraverso i partners internazionali dell’Agenzia UN tra cui imprese e istituzioni provenienti dai PVS, le Ambasciate estere in Italia, le Camere di Commercio nazionali e dei Paesi Target con cui UNIDO ITPO Italy ha rapporti consolidati da anni. Importante dire che anche il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) ha promosso la piattaforma, divulgando la stessa tramite le Ambasciate italiane all’estero, conferendo ancora più visibilità all’iniziativa su cui l’Agenzia UN sta lavorando.
Inoltre, l’ufficio UN diretto dalla Dott.ssa Diana Battaggia dal 2004 sta organizzando con il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) un Premio Internazionale denominato “Idee Innovative e Tecnologie”. Il concorso è finalizzato a far emergere le migliori idee e tecnologie innovative provenienti da startup, realtà imprenditoriali e centri di ricerca che possano essere applicate ai Paesi in via di sviluppo per migliorare le condizioni socio economiche riguardo i temi legati all’Esposizione Universale di Milano. La premiazione avverrà il giorno 26 agosto 2015, all’interno del palinsesto di eventi organizzati dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) in occasione di EXPO 2015.
L’augurio è che le collaborazioni nate attraverso ‘Supporting your SMEs to discover EXPO 2015 and Italian Excellences’ gettino le basi per cooperazioni internazionali che siano durature nel tempo e proficue per un importante miglioramento economico sia per i Paesi in via di sviluppo che per le realtà industriali Italiane.

Scarica PDF